Feedback


Questa residenza è stata gia per me incontri bellissimi, incontri con delle persone  interessate a scoprire o a fare scoprire una cultura, una danza, una tradizione popolare. Ballare si, ballare tanto! Ma sopratutto ballare e provare a capire il senso della tradizione, la storia che la danza porta con se. Ballare con coscienza.
L’aproccio degli interventi è anche stato un viaggio attraverso il corpo, imparare a sentire che cosa ci attraversa, che cosa ci apartiene, che emozioni sono presenti dentro di noi. 

è stato un viaggio su una terra. Sentire l’anima della citta di Napoli, talmente particolare e unica. Sentire attraverso la danza la terra sotto i nostri piedi, questo legame forte alle nostre origine. 
é stato forte di vedere come anche nella nostra societa attuale il colletivo nella danza puo sostenere, dare un’energia incredibile a ogni singola persona. 
Ogni giorno porto un po con me questi momenti, vicino al mio cuore.
M.M.

✎ Grazie per tutto quello che date, un approccio e una visione diversa della società. E’ bello conoscere persone come voi che danno la possibilità di arricchirci e quello di mantenere un legame con le nostre radici, con la nostra terra…Sto imparando tanto (anche su me stesso) e mi aiuta molto ad essere, come dite giustamente voi, ‘presente’…
Mi. M

✎ Questa residenza tra gente e ballo e’ stato un continuo viaggio emotivo.
Una settimana riempita di ricchezza umana e lavoro con il cuore.
Sono molto emozionata e fiera di avere la fortuna di poter partecipare a questo scambio intenso!
La danza non e’ solo la nostra preghiera ma la nostra ragione di vivere.
Tutto questo grazie ai professori molto umani di SuDanzare che ci portano la cultura popolare italiana nelle vene!
Ho solo gratitudine per il loro impegno e li ringrazio immensamente per il loro lavoro!
B.S.

✎ Cari compagnetti sudanzare,
Spero che il vostro rientro a casa dopo il viaggio a Napoli sia andato bene. Io sono rientrata a Roma da qualche giorno e finalmente trovo il giusto tempo da dedicare per scrivervi questa mail e ringraziare tutti voi. Ognuno di voi in modo diverso ha contribuito a rendere i 5 giorni napoetani speciali. M., C., Ma., O., B. (con il tuo meraviglioso accento italo-francese), M….dalla Francia avete portato un tocco esotico ed e’ meraviglioso che da Parigi siete venuti fino in a Napoli per vivere ed assaporare l’atmosfera della danza popolare…GRANDI!

(…)
Pochi giorni ma intensi per assaporare ognuno di voi…siete stati un cocktail frizzante ed energizzante…ogni momento e’stato importante. Non servano tante parole per attivare il cuore, le sensazioni, liberare l’anima…anzi non servono proprio…lo sguardo e’ sufficiente e gli sguardi di occhi semplici e veri di quei giorni non li scordero’ mai. Lo scenario di Napoli, noi, la calda gente del sud, il mare, la passeggiata per arrivare a posillipo, la grotta di Seiano, la danza…non c’era nulla fuori posto. Tullia, Mattia, Angela…grazie per il vostro approccio rispettoso per la danza popolare, la tradizione, la madre terra e tutto cio’che ci sta dietro. Con il cuore auguro a tutti voi di trovare sempre il vostro posto in perfetto equilibrio e sintonia con la madre terra e con voi stessi.
I.

 

Grazie di vero cuore a tutti, sono stati giorni meravigliosi e tanto produttivi. Incontri inaspettati. Grazie in particolar modo a Tullia Conte e Mattia Doto. È stato un immenso piacere prendere parte ai vostri laboratori! Buon rientro a Parigi e tornate presto in territorio italiano.
Grazie a Massimiliano De Marco ed Emanuela Gabrieli che ci hanno fatto godere della loro arte! Grazie a SoniBoni che ci ha concesso spazio e tempo, ottima organizzazione (per non parlare del cibo e lu mieru) ! Grazie a Toni Isabella , angolo perfetto di energie!
E ancora grazie all’insegnante Ada Metafune, una forza della natura!
Un abbraccio a tutti gli allievi che ho conosciuto! È sempre emozionante tornare in Salento…

E.V.


 

© sudanzare 2014 All Rights reserved Tutti i diritti riservati